luna

Qualche settimana fa Luna, la nostra gattina di un anno, ci ha fatto prendere un brutto spavento.

Una sera infatti, mentre io ero in giro con le ragazze, mi chiama mio marito da casa avvertendomi di avere trovato una macchiolina di sangue nella lettiera.

Ovviamente le bimbe non avrebbero dovuto sentire, ma purtroppo lo hanno fatto e cosi oltre alla preoccupazione per la salute di Luna, è scoppiata anche la tragedia in casa.

Cecilia infatti ha avvertito subito il tono preoccupato del papà, e ha iniziato a piangere disperata preoccupata per la sua gattina.

Abbiamo cercato di tranquillizzarla, e siamo scappate a casa, cercando poi notizie su cosa poteva essere successo.

La mattina dopo siamo state dalla veterinaria, e la visita ci ha tranquillizzato, se è una cosa occasionale, può capitare di trovare del sangue nelle feci dei gatti.

Ovviamente se dovesse ripetersi, bisognerebbe fare un’analisi più approfondita, come ad esempio controllare che non ci sia semplicemente una ragade interna.

Anche l’esame delle feci è risultato tutto nella norma, e così abbiamo tirato un sospiro di sollievo.
La cosa però mi ha fatto riflettere sul curare maggiormente l’alimentazione del nostro gattino.

Ultimamente, complice il poco tempo e la fretta, mi era capitato di acquistare non le solite croccantini ma quelle che capitavano durante la spesa.

Sono venuta così a conoscenza dei croccantini PERFECT FIT™, una linea avanzata di alimenti secchi per gatti sterilizzati che assicura una protezione completa per una vita sana a prescindere dall'età o dallo stile di vita del tuo gatto.

20182043_10213429388071134_1902252317_o


Tutte le ricette di questi croccantini #perfectfit sono state sviluppate con i nutrizionisti e veterinari del Centro WALTHAM, il Centre for Pet Nutrition, ovvero l’Autorità mondiale per l’alimentazione e la cura degli animali domestici.  Il Centro Waltham è situato a Leicestershire, in Gran Bretagna, e si avvale del contributo dei più importanti esperti, nutrizionisti e veterinari, che sviluppano ricette per prodotti nutrizionali di alta qualità in grado di soddisfare i bisogni degli animali domestici, in modo pratico.
I croccantini PERFECT FIT™ sono i primi a combinare 5 benefici in un'unica FORMULA TOTAL 5 rispondendo alle esigenze di salute comuni a tutti i gatti indipendentemente da età o stile di vita:
  • Mantenimento del Peso Forma: Formulato con una combinazione di L-carnitina, un elevato livello di proteine e un ideale apporto calorico che aiuta a mantenere il peso forma
  • Benessere del Tratto Urinario: Formulato con il giusto bilanciamento di minerali per favorire il benessere del tratto urinario
  • Digestione Ottimale: Realizzato con proteine di alta qualità e riso facilmente digeribili dal tuo gatto
  • Difese Naturali Forti: Con aggiunta di taurina, vitamina E e vitamina C che aiutano a supportare le sue difese naturali
  • Pelle e Pelo in salute: Contiene biotina, zinco e olio di girasole, una fonte naturale di acidi grassi omega 6 che aiutano a mantenere pelle e pelo in salute.
Oltre a tutti questi benefici, che sicuramente vedremo nel tempo, devo dire che la nostra gattina non si è assolutamente lamentata del cambiamento anzi ha molto apprezzata, leccandosi i baffi da perfetta gattina golosa!!

20137825_10213429387991132_1890809236_o
Buzzoole
16_Style_Teal_Fridge_Mother_3_thumb[1]
Quando mi sono sposata e ho cambiato casa ho subito notato la differenza tra l’acqua della casa dei miei genitori, che hanno il depuratore, e l’acqua della nuova casa.

Se mi capita di lavare una pentola e di dimenticarmela ad asciugare all’aria sul lavello, subito si vedono delle macchioline bianche per l’elevata presenza del calcare.

Dato che il marito mi ha subito bocciato la possibilità di installare un depuratore, mi sono da subito informata sulle caraffe filtranti.

Come ogni novità immessa sul mercato, il mio spirito scientifico mi portava ad essere un po’ dubbiosa, e per questo mi chiedevo se le caraffe filtranti funzionassero veramente.

Il caso ha voluto poi che un’amica di un’amica, mi avesse regalato (per il matrimonio, in ritardo) una caraffa (Brita) che ho poi iniziato ad utilizzare abitualmente.

Di recente ho provato la nuova caraffa BRITA fill&enjoy Style, e devo dire l’acqua è ancora più buona, e lasciatemelo dire, è anche molto bella, perfetta per essere messa in tavola anche a pranzo e a cena.

La novità della nuova caraffa Brita è quindi prima di tutto il nuovo filtro potenziato MAXTRA +: il filtro, in microgranuli di carboni attivi a forma di perla, ha le dimensioni ancora più piccole e con una maggiore superficie filtrante che migliora gusto e odore. Grazie alle resine a scambio ionico, la riduzione del calcare è dimostrata e si conferma eccellente, mentre la griglia più sottile filtra anche le particelle più fini.

La caraffa Brita può essere poi utile non solo semplicemente per l’acqua da bere, ma anche per cucinare, cuocere i cereali, per preparare tè, tisane, ghiaccioli, caffè buoni e sani.

In più, la caraffa BRITA fill&enjoy Style, grazie al nuovo filtro, che offre un’affidabile riduzione del calcare permette di non rovinare i piccoli elettrodomestici che necessitano dell’uso dell’acqua che normalmente prendiamo dal rubinetto, come macchine del caffè e bollitore, aumentandone così la durata della macchina nel tempo, oltre a migliorare il sapore finale.

La cosa bella è che questo nuovo super filtro è compatibile anche con i vecchi modelli di caraffa Brita.

Pur non essendo ancora riuscita ad eliminare le bottiglie in casa, sono convinta che consumare acqua filtrata con la nostra caraffa BRITA apporti numerosi benefici, primi tra tutti il rispetto dell'ambiente, la praticità e il risparmio.

Buzzoole
eurospin

È bello vedere come tutto il mondo si stia avvicinando ad una filosofia, uno stile di vita descritto con una parola che fino a qualche anno fa praticamente nessuno usava, e che ora, nel bene e nel male, è sulla bocca di tutti: vegan.

Chi segue un'alimentazione vegan, significa che consuma solo cibi di origine vegetale, escludendo, oltre alla carne e al pesce, anche uova, latticini e miele.

Chi segue un'alimentazione vegetariana invece consuma anche uova e latticini.

C’è chi ha deciso di sposare questa filosofia completamente, chi lo fa il più possibile, non riuscendo però a rinunciare del tutto a certi alimenti.

C’è chi ha intrapreso questa scelta per motivi prima di tutto etici, chi invece per motivi di salute, chi invece perché magari va un po’ di moda, ma fatto sta che anche ai più carnivori impenitenti, non fa certo male aprire la propria mente e la propria pancia verso nuovi orizzonti!

Per questo sono molto felice di segnalarvi che anche un colosso dei discount come Eurospin ha creato la sua linea di prodotti Veg:  Fior di Natura!

Un'ampia e gustosa varietà di specialità vegetariane, realizzate con ottimi ingredienti e sottoposte a scrupolosi controlli: dal tofu, ai burger vegetali ai gelati di soia, preparati con ingredienti gustosi e leggeri.

Gelato soia in cialdaminiburger al miglio con peperonata

Finalmente prodotti VEG a prezzi discount!

Vi consiglio poi di passare da Eurospin anche perché per festeggiare il lancio di questi prodotti, riceverete in omaggio un ricettario realizzato in collaborazione con Sale e Pepe Veg con tantissime ricette gustose, per approfittare della ricchezza e della varietà che il mondo vegetale sa offrire.

Il ricettario #Fiordinatura è disponibile anche on-line in formato PDF: per scaricarlo vi basterà cliccare qui!

Io credo che preparerò molto presto l’insalata di riso con wurtel di ceci e mi ispirano tantissimo anche i rotoli di mini-burger agli spinaci con verdure e hummus.

spiedini di tofuburger ai porritagliatelle al ragù di burger di zucchine

Buzzoole
2087545808_772977baba_z

I capelli delle donne sono messi a dura prova durante l’estate e proteggerli è indispensabile.

La protezione dei capelli deve avvenire da tutti i fronti: dall’interno, con una varia e corretta alimentazione, e dall’esterno, con l’uso dei prodotti giusti che proteggano il capello dal sole, il vento e la salsedine.

A tavola gli alimenti che rinforzano e proteggono i capelli sono principalmente i cereali e in particolar modo il miglio, i legumi e la frutta secca.

Via libera allora a piatti freddi di cereali integrali o miglio, conditi con tante verdure e legumi e del buon extra vergine di oliva.

A merenda poi sotto l’ombrellone non dimenticatevi di portare della frutta fresca ma anche della frutta secca, uno snack molto buono, salutare e pratico, che io porto sempre in borsa ed è sempre molto gradito anche dalle mie bambine!

Ricardatevi anche dei biscotti per capelli sani e forti, velocissimi da preparare, una bomba di vitamine e antiossidanti per i capelli, da mangiare senza alcun senso di colpa perché sono senza zucchero, senza uova e senza burro, vegan e piacciono anche ai bambini!!

Una corretta, varia e sana alimentazione però ahimè spesso non basta, per curare i capelli in estate e mantenerli  forti e luminosi.

Il sole, il cloro, la salsedine e i lavaggi quotidiani scolorano i capelli e tolgono brillantezza al colore.
Se applicate degli olii naturali come l’olio extravergine di oliva, o l’olio di mandorle o di cocco, per nutrire i capelli, vi ricordo di applicarli sui capelli bagnati, altrimenti andrete ad ottenere l’effetto opposto, ovvero l’olio disidraterà i capelli!

A chi colora i capelli voglio segnalare  poi Bioscalin Nutri Color, la linea di Bioscalin® dedicata alla colorazione ed alla cura dei capelli colorati, composta da colorazioni permanenti, shampoo e balsamo che si prendono cura del capello e del cuoio capelluto.

NutriColor_img

Bioscalin Nutri Color infatti non solo colora i capelli, ma si prende cura del capello, della struttura del capello, della fibra, grazie alla SincroBiogenina®, una combinazione brevettata di antiossidanti che assicura forza e protezione ai capelli, all’ Hair Barrier Complex, un complesso di ceramidi che ristruttura la fibra e sigilla il colore, al PG3A®: attivo brevettato che protegge e lenisce la cute e all’Olio di Crambe Abyssinica e gli estratti di Lino e Calendula che assicurano morbidezza e lucentezz.

La linea Nutri Color è composta da 18 differenti colorazioni, è impossibile non trovare la nuonce perfetta!

Mi piacciono perché* sono tutte dermatologicamente testate e prive dei più comuni allergeni come per esempio l’Ammoniaca, la Resorcina o il Profumo.

Sono anche Nickel tested per garantire un’elevata tollerabilità.

Ultimo consiglio, ricordatevi anche di bere tanta acqua: è vero che in estate è molto importante per evitare la disidratazione, e lo è anche per la salute dei capelli!


piatto unico

Vi ho parlato già tante volte di quanto sia importante pianificare il menù settimanale per la famiglia, per portare in tavola un  menù equilibrato.

Personalmente poi mi semplifica molto la vita per quello che riguarda organizzazione della spesa, e mi risparmia dal terribile pensiero di trovarsi ogni giorno prima di un pasto a chiedersi cosa preparare per pranzo o per cena.

In questo senso, il piatto unico può essere un’ulteriore risorsa per semplificare la pianificazione dei nostri pasti, ancora di più adeso che in estate la voglia di cucinare scende proporzionalmente con l’aumentare delle temperature.

Il piatto unico è un piatto che contiene le giuste proporzioni corrette di carboidrati, proteine e gli altri nutrienti necessari a portare in tavola ad ogni pasto di tutti i nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno.

Per questo voglio presentarvi una risorsa gratuita davvero utile per creare facilmente piatti unici e menù settimanali sani ed equilibrati.

Questa risorsa è il creatore on line di piatti unici di Casa di Vita, la testata giornalistica online che fa parte del Progetto Salute Despar.

Nel 2016 Casa Di Vita ha tradotto il modello del piatto unico nel configuratore del Piatto Unico: un facilitatore per tutti coloro che desiderano portare il modello del piatto unico nella propria alimentazione quotidiana.

Il configuratore permette di creare più di 1.000 piatti unici personalizzati che possono essere salvati nel Piano Settimanale: una speciale tabella con cui le persone possono facilmente organizzare i pasti della settimana in modo da garantirsi il giusto apporto di nutrienti.

Prima di tutto andate sul sito di Casa di Vita.

Se non lo avete mai fatto registratevi e poi cliccate sul Menù “Piatto unico” e “Crea il tuo piatto unico”.

Il configuratore del piatto unico è molto semplice e funziona in 3 step:
  • STEP 1
Il primo passo consiste nello scegliere il tipo di proteine del piatto che volete creare (carne uova pesce o legumi), scelto il quale vi proporrà una serie di ricette da filtrare per velocità di esecuzione,

  • STEP 2
Salvate il nome del piatto unico che avete appena creato, per sceglierlo poi nel menù settimanale.

  • STEP 3
Il piatto unico è salvato tra la lista dei piatti disponibili per il menù settimanale, attraverso il quale potrete scegliere in che giorno della settimana consumarlo, e se a pranzo o a cena.

Creati i vostri piatti unici preferiti, potrete passare a compilare il vostro menù settimanale.

Ovviamente trovate anche tanti piatti unici creati da Casa di Vita e messi a disposizione per noi.

Vi consiglio anche di gurdare il video del dott.Filippo Ongaro con tante spiegazioni utili sul piatto unico.



Per oggi io ho deciso che preparerò il miglio, piselli speziati al garam masala e peperoni e capperi con olive taggiasche, che ho deciso di chiamare “miglio mediterraneo”. Buzzoole
come scegliere occhiali bambini

Con l’arrivo dell’estate noi mamme ci preoccupiamo giustamente di proteggere la pelle dei nostri bambini dai raggi del sole.

La stessa cosa andrebbe fatta anche per gli occhi dei nostri bambini, che vanno protetti dai  raggi ultravioletti.

Gli occhi dei bambini infatti rispetto a quelli degli adulti filtrano meno i raggi del sole, poiché essendo ancora in fase di crescita e formazione hanno un cristallino più liquido e quindi più immaturo rispetto al nostro.

Per questo anche i bimbi dovrebbero indossare occhiali da sole al mare, in montagna, in piscina o comunque in qualsiasi situazione in cui la luce solare sia molto intensa.

Spesso gli occhiali da sole per bambini vengono presi come un gioco e non come un dispositivo veramente utile.

occhiali bambini1
Come scegliere allora gli occhiali da sole più adatti e sicuri per i bambini?

Prima di tutto prestare attenzione alle lenti, per i più piccoli è meglio prediligere delle lenti di plastica infrangibile.

Le lenti hanno un filtro solare da 1 a 4. Per i bambini gli occhiali da sole ideali devono essere di tipo 3 o 4, ovvero, rispettivamente con un filtro scuro per uso generale in pieno sole, o con un filtro molto scuro per forti illuminazioni come in alta montagna (ricordatevi che per gli adulti le lenti di categoria 4 non sono idonee alla guida).

Importante è anche che le lenti degli occhiali dei bambini siano polarizzate,  ovvero che filtrino anche i riflessi in modo tale da migliorare la visibilità.




occhiali bambini2


Prestate anche attenzione poi alla montatura, che sia senza spigoli e leggera, e le aste devono essere elastiche.

Controllate sempre poi che gli occhiali abbiano la marcatura CE. Deve essere apposta sugli occhiali in modo visibile, leggibile e indelebile, e non un adesivo attaccato direttamente sulle lenti, perché questo non è regolare e probabilmente è una contraffazione.

E per i bambini che proprio non vogliono portare gli occhiali da sole, optate per un bel cappellino a visiera larga!

occhiali bambini3

Eden_Home_01

Io considero il giardino o il terrazzo come delle vere e proprie stanze a cielo aperto e come tali richiedono il loro impegno per arredarle al meglio.

Sono importanti non solo vasi e piante, ma anche i mobili, affinché sia sfruttato al meglio lo spazio aperto che si ha la fortuna di avere.

Quando arriva il caldo, stare all’aria aperta è una piacere e un dovere per i bambini.

Se il giardino o il terrazzo viene organizzato nel modo giusto, forse anche noi mamme riusciremo a godere di un po’ di relax all’aria aperta mentre giochiamo o controlliamo i nostri bambini alle prese con le loro attività.

Ed è proprio un salotto a cielo aperto quello che mi fa pensare Deauville, la nuova collezione creata da Meneghello e Paolelli Associati: sedute lounge componibili che consentono di creare infinite combinazioni adattabili a qualsiasi ambiente, sia agli interni agli esterni.

deauville

Normalmente gli arredamenti da esterno di questo tipo sono costruiti con un cuore in piuma ricoperto da un rivestimento idrorepellente che funziona come ombrello per la piuma stessa.

La grande particolarità di in Deauville è che appena al di sotto del rivestimento invece si cela uno strato di materiale morbido di imbottitura tecnica Breathair® (un esclusivo brevetto giapponese) che funziona proprio come uno “scola pasta”. 

In pratica, grazie a questo materiale brevettato, l’acqua passa da parte a parte senza ristagnare mai, garantendo così un drenaggio eccezionale e una traspirabilità eccellente. 

I designer che hanno ideato Deuville sono gli italiani Sandro Meneghello e Marco Paolelli della Meneghello Paolelli Associati, che grazie al loro approccio al prodotto hanno ricevuto numerosi riconoscimenti e premi internazionali.

Meneghello Paolelli Associati_blue-1_HD

Se invece prediligete uno stile più essenziale, non potrete non innamorarvi di Camp Cot, la brandina comoda e versatile, perfetta per essere utilizzata al mare o in piscina. 

ccb

Il suo design è ispirato ai lettini pieghevoli utilizzati da Napoleone Bonaparte nelle sue campagne, e poi dall'esercito italiano nella prima guerra mondiale, ma a differenza delle loro antenate, queste brandine moderne hanno la struttura di teak e acciaio ed il telo in tessuto acrilico traspirante, antimacchia, resistente ai raggi UV, e sono rivestite con un elegante e pregiato tessuto trapuntato Sunbrella. Questo tessuto, morbidissimo al tatto ideale per rilassarsi al massino, è proposto in due colori, in linea con le ultime tendenze dell’abitare: bianco grezzo e giallo.

La brandina Campo Cot è stata realizzata dal designer Jamie Durie.

Jamie Durie_Bio_MAY2016.pdf

Trovate maggiori informazioni su questi ed altri prodotti su sito UnoPiù, l’azienda leader dal 1978 per gli arredamenti da esterno.

SONY DSC

Se siete tra quei fortunati che hanno pianificato o stanno pianificando le loro vacanze in Sicilia con i bambini (ma anche senza), ecco un piccolo itinerario di meraviglia da vedere assolutamente!

La Sicilia è un meta spettacolare per le famiglie con bambini, e la ricchezza del suo territorio in termini di storia, natura e tradizioni non ha eguali.

Sul magazine Traghetti è stata pubblicata un’interessante top five dei posti più belli della Sicilia da visitare, che potete vedere qui.

Ecco allora i cinque posti più belli della Sicilia da visitare:

1. Il teatro antico di Taormina
6192096611_c3ae3af8ec_m
Il Teatro Greco di Taormina è il più grande e importante teatro della Sicilia dopo il Teatro Greco di Siracusa.
E’ un’enorme e spettacolare colosso a cielo aperto, posizionato su un’altura dalla quale è possibile ammirare un panorama che lascia a bocca aperta, con il mare che si perde a vista d’occhio.
Il teatro è situato poi nella “perla del Mediterraneo”, Taormina.
Ricordatevi che girare con il passeggino potrebbe essere piuttosto difficile perché arrivati in cima il terreno è sconnesso, perciò se avete bimbi molto piccoli meglio attrezzarsi con fasce portabebè o le classiche braccia di mamma e papà. Per i più grandicelli invece sarà divertentissimo avventurarsi camminando sulla storia.

2. Il parco dell’Etna
1249960859_4acb14f20d_m
Visitare l'Etna con i bambini sarà sicuramente un’esperienza meravigliosa, che non dimenticheranno per tutta la vita.
All’entrata principale del parco vi consiglio di visitare subito il museo vulcanologico, un museo moderno e multimediale che  vi catapulterà dentro al vulcano, per capirne al meglio la storia e godere al massimo della visita.
Indispensabili per l’escursione sull’Etna sono K-way e qualche capo più pesante, scarpe chiuse e comode, crema solare e cappellini per proteggersi dal sole.
Mano a mano che si salirà il paesaggio cambierà fino ad arrivare ad un paesaggio che quasi lunare, che vi lascerà a bocca aperta.
la presenza di volpi, gatti selvatici, martore, conigli, lepri, istrici, donnole, ghiri, quercini, ricci, pipistrelli e numerosi rapaci come aquile reali, falchi pellegrini, sparvieri, gheppi, poiane, allocchi, barbagianni, assioli e gufi. La vegetazione muta al variare dell’altitudine, così le vedute.

3. Parco Archeologico della Valle dei Templi
9530804900_3e1eea95a7_m
I nostri piccoli esploratori rimarranno completamente affascinati  da una delle mete più conosciute della Sicilia, se sapremo
Il Parco Archeologico della Valle dei Templi è dei maggiori complessi archeologici del Mediterraneo, immerso in un paesaggio di rara bellezza. Lungo il vostro cammino nella storia vi faranno da cicerone anche da ulivi centenari e mandorli.
A questo link potrete scaricare una guida per giovani esploratori, con tanto di mappa antica da stampare e seguire lungo il percorso.

4. Scala dei Turchi
3698537254_7f98733d4f_m
La Scala dei Turchi è una parete rocciosa che si erge a picco sul mare lungo la costa tra Realmonte e Porto Empedocle, in provincia di Agrigento.
Il nome le viene dalle passate incursioni da parte dei pirati turchi, che trovavano riparo in questo sicuro approdo riparato dai venti.
La Scala dei Turchi è uno spettacolo della natura conosciuto in tutto in mondo, che vi riempirà gli occhi e il cuore.

5. Riserva naturale orientata dello zingaro
403632799_e5bdf3bd03_m
La Riserva naturale orientata dello Zingaro è un'area naturale protetta, e la sua costa è una delle poche non contaminate dalla presenza delle strade.

La riserva è tutta da esplorare, ricca di flora e fauna da ammirare:  fior, piante, animali e insetti tutti da scoprire.

A causa delle alte temperatura che possono favorire eventuali incendi, per motivi di sicurezza, dal 27 giugno 2017 la Riserva resterà chiusa fino a data da destinarsi.

Potrete controllare sul sito se nel periodo in cui avete intenzione di recarvi in Sicilia la riserva è aperta.

Per pianificare al meglio la vostra vacanza vi consiglio di effettuare qui le vostre prenotazioni online traghetti per la Sicilia.
minorchine bambini

La scorsa estate ho fatto un acquisto per quel che riguarda le scarpe estive veramente azzeccato: un paio di scarpe bellissime, pratiche e comode, che si abbinano veramente con tutto, dal pantalone al vestitino, dai jeans alla gonna, perfette da mattina a sera!

Tra l’altro pur essendo comode e senza tacco, queste scarpe lanciano la gamba e sono molto femminili oltre che, lasciatemelo dire, molto chic!

Di quali scarpe magiche sto parlando?? Delle minorchine, le calzature nate sull’isola di Minorca, originariamente tipiche di pescatori e contadini.

Io le ho scelte con i glitter argento, anche se mi piacevano tantissimo anche color cuoio naturale (non escludo l’acquisto quest’anno!!)

Quando le mie bambine hanno visto le mie minorchine argento, hanno apprezzato tantissimo il mio acquisto, e hanno chiesto di poterle averle anche loro!

E ovviamente uguali, con i glitter argento!

Anche alcune di voi che mi seguono su Instagram e hanno visto le minorchine mi hanno chiesto dove le avevo acquistate

A volte le bambine hanno delle richieste strane in fatto di calzature e non sempre è possibile accontentarle, ma in questo caso la loro scelta era assolutamente pertinente, perché le minorchine sono non sono scarpe belle ma anche molto adatte ai piedini delicati dei bambini.

Sono infatti tutte foderate in pelle e permettono una corretta traspirazione durante i mesi più caldi dell'anno.

Mi è capitato in passato di comprare per Cecilia delle scarpine molto belle, che poi si sono rivelate molto scomode, e che ovviamente la mia bimba non voleva più mettere.

Con il risultato quindi di avere buttato dei soldi per delle scarpe sì, belle, ma immettibili!

Convinta così dell’acquisto delle minorchine per le bambine, ho iniziato a cercarle ma nessune negozio di scarpe per bambini le aveva, e non conoscevo nessuno che partisse a breve per le Isole Baleari (purtroppo neanche noi!).

Poi finalmente ho trovato tra i tanti negozi di scarpe online quello che aveva proprio le scarpe per bambina che cercavo: Pisamonas!

I prezzi sono molto convenienti, basta pensare che le minorchine da bambina o donna costano sui venticinque/trenta euro. Io le trovo molto chic anche sui maschietti, magari nel color cuoio naturale o in blu.
minorchine bambina

Su Pisamonas le spese di spedizione sono gratis, così come i cambi di numero.

Per scegliere il numero giusto, è sufficiente misurare la suola interna di una scarpa che al bambino o alla bambina vanno bene (non con la suola esterna, mi raccomando!!).

Basterà poi controllare nella tabella di riferimento del modello di scarpe o sandali scelto, a quale misura corrisponde la lunghezza in centimetri misura. In questo modo sarà molto difficile sbagliare taglia, pur non provando la scarpa!

Vi consiglio proprio di farvi un giro sul sito nel link perché oltre ad avere le tanto amate e cercate minorchine in tutti i colori possibili, c’è veramente da perdersi per la grande varietà di scelta di scarpe belle, pratiche, di qualità  e alla moda.
Tracciatura-delle-lenti-per-occhiali

Quando scrivo spesso mi rivolgo a voi come mamme di bambini o bambine, ma invece so che in realtà il pubblico che mi legge è molto vario!

Ci sono tanti papà (mi hanno scritto in tanti ringraziandomi per le ricette, e davvero non me lo aspettavo che ci fossero così tanti babbi bravi ed attenti!), ma anche nonne (nonni non saprei, nessuno si è mai palesato!!), altri che non sono genitori, o che lo sono non più di bambini, ma di ragazzi o ragazze!

Oggi mi rivolgo a quest’ultimi, ovvero quelli che si trovano coinvolti con i figli nella scelta di cosa fare dopo le scuole superiori.

Non è mai stato semplice decidere cosa fare del proprio futuro, neanche quando le prospettive di lavoro erano più rosee.

Oggi più che mai però nella scelta dell’università si guardano non solo le proprie preferenze e attitudini, ma anche in parte gli sbocchi professionali che una facoltà offre.

C’è una professione che vi voglio segnalare che offre ancora buone possibilità di lavoro, e continuerà così dato che gli studi più accreditati danno la domanda di tale professionalità in crescita media del 2,5% l’anno fino al 2030: la professione di ottico.

Basta pensare poi che l'acquisto di dispositivi per correggere la vista, che in gran parte sono costituiti da occhiali e lenti a contatto,  è una spesa obbligata per quasi il 70% della popolazione, e la vendita di questi dispositivi è per legge affidata solo all’Ottico abilitato.
In Italia il più grande centro polivalente nell’area della visione è l’istituto Zaccagnini.

Aula

Al corso si accede con un titolo di scuola media superiore per conseguire: la licenza alla abilitazione all’esercizio della professione di Ottico in Italia, valida in Unione Europea e in ulteriori stati in cui è in vigore la reciprocità del riconoscimento dei titoli.
La sede dei corsi dell’#istitutozaccagnini è a Bologna, città a metà strada tra tra Nord e Sud Italia, nonché sede di tantissime altre facoltà universitarie.
Per saperne di più le occasioni migliori sono gli OPEN DAY. Le prossime date presso Istituto Benigno Zaccagnini in Via Ghiradini 17 a Bologna sono:
  • Aprile 2017 - Sabato 22 dalle 10 alle 18 e Domenica 23 dalle 9 alle 14
  • Maggio 2017 - Sabato 20 dalle 10 alle 18 e Domenica 21 dalle 9 alle 14
  • Giugno 2017 - Sabato dalle 10 alle 18 10 e Domenica 11 dalle 9 alle 14
  • Luglio 2017 - Sabato 9 dalle 10 alle 18 e Domenica 10 dalle 9 alle 14
  • Settembre 2017 - Sabato 9 dalle 10 alle 18 e Domenica 10 dalle 9 alle 14
Trovate ulteriori informazioni sul Sito dell’Istituto Zaccagnini.

Esercitazioni-di-Optometria-2
Buzzoole

Bambini e cellulare, un tema che divide le famiglie italiane che è sempre più argomento di discussione nelle nostre case.

A che età è giusto regalare un cellulare al proprio figlio?

Ovviamente penso non ci sia una risposta corretta in assoluto, credo che sia giusto che ogni famiglia faccia ciò che ritiene opportuno, compatibilmente con le sue idee e la maturità del proprio figlio.

Al tempo stesso, anche chi decide di ritardare il tanto desiderato regalo del cellulare, lascia che però il figlio usi il proprio.

Cecilia compirà 7 anni tra un mese e mezzo e ho notato con stupore che già le capita di chiedermi il cellulare per scrivere alla sua amica del cuore, ovviamente passando a sua volta dal cellulare della mamma.

Questo sta avvenendo un po’ più spesso ora che, con la fine della scuola, non si vedono tutti i giorni.

Posso dire con serenità che per ora l’uso che ne fanno è assolutamente innocuo, mi fa molta tenerezza sentire i messaggi vocali che si lasciano e quando invece decidono di scrivere penso sia anche un buon esercizio di scrittura, per loro che hanno appena finito la prima.

Personalmente posso dire che non sono contro l’idea di regalare un cellulare ad un bambino, a patto che ne venga fatto un uso giusto.

Io vedo il cellulare prima di tutto come una possibilità aggiunta per potere contattare nostro figlio quando non siamo con lui, ed è al tempo stesso per lui un modo per contattare gli amici del cuore con facilità.

Penso che l’educazione del proprio figlio giochi un ruolo fondamentale nell’uso del telefonino da parte dei bambini e, allo stesso tempo, penso anche che il controllo da parte dei genitori sia molto importante.

Se avete un bambino in età da cellulare, TIM ha lanciato un’offerta,  #TIMYoungJUNIOR, dedicata ai ragazzi tra gli 8 e i 12 anni. 

La cosa che mi è piaciuta molto è che con questo piano tariffario i nostri ragazzi potranno avere il loro primo smartphone e saranno liberi di contattare i propri amichetti, con messaggi, chiamate e navigazione internet sicura!

Voi cosa ne pensate?

A che età è giusto regalare un cellulare al proprio figlio?

Lo avete già fatto?

A sette anni probabilmente è ancora troppo presto, vedremo quando inizieranno le richieste della signorina di casa!
Buzzoole

Fare quadrare il bilancio famigliare è dura ogni mese, soprattutto perché le spese a cui dobbiamo fare fronte non sono solo quelle legate al cibo e alle bollette di luce e gas!
Non so se i vostri mariti sono così bravi da mettersi lì a cercare le tariffe più convenienti per la famiglia, il mio assolutamente no!
Scrivo le tariffe più convenienti per la propria famiglia perché perché per la mia esperienza ho potuto verificare che in genere non ci esiste una tariffa conveniente in assoluto, ma che spesso dipende noi!
Prendiamo ad esempio il telefono: di solito siamo noi a dovere scegliere la tariffa in base all’uso che ne facciamo.
Ci interessano di più le chiamate ai fissi o ai cellulari? O i messaggi? Oppure il traffico dati?
In base a questo troveremo di sicuro l’offerta più vantaggiosa, per almeno una di queste cose.
Se ad esempio usiamo il cellulare tantissimo per navigare on-line, dovremmo cercare una tariffa conveniente per il traffico dati.
Il guaio è che però molto probabilmente questa tariffa sarà meno vantaggiosa per ad esempio le chiamate.
Per questo voglio parlarvi della nuova offerta lanciata da PosteMobile: Creami Revolution, un’idea nuova che mi è piaciuta molto perché non ha i limiti rigidi e fissi delle normali offerte tutto compreso.
Creami Revolution si basa su un sistema di credit, ogni 4 settimane si avranno 1000 Credit da utilizzare indistintamente per chiamate, navigazione Internet ed SMS oltre a 7GB alla velocità del 4G.
In questo modo, quindi, si potranno consumare i credit del piano in base alle proprie esigenze e abitudini di utilizzo.
In più viene premiata la fedeltà del cliente: il costo del piano è tanto più conveniente quanto più bassa sarà la frequenza di rinnovo scelta tra le 3 disponibili.
·      Creami Revolution 1 al costo di 12€ ogni 4 settimane
·      Creami Revolution 3 al costo di 30 ogni 12 settimane corrispondenti a 10€ ogni 4 settimane
·      Creami Revolution 6 al costo di 48 ogni 24 settimane corrispondenti a 8€ ogni 4 settimane.
Ovviamente il #CreamiRevolution 6 l’offerta più conveniente su cui vi consiglierei di dirigervi.
L’offerta è attivabile dai clienti che acquistano online una nuova Sim ricaricabile (senza vincolo di portabilità) sul sito postemobile.it  entro il 18 giugno.
Oppure se preferite recarvi ad un ufficio postale, troverete l’offerta disponibile fino al 30 luglio!

#chivinceseisempretu