Implantologia_03

Chi di voi ha messo l’apparecchio ai denti da bambino o ragazzo alzi la mano?

Io ho messo l’apparecchio in prima media.

Ricordo che quando non lo avevo, e tante mie amiche e amici sì, lo desideravo anche io! Quanto si può essere sciocchi per sentirsi simili o emulare gli altri?

Infatti dopo averlo messo ho cambiato idea molto in fretta, ed ho capito che anche se era per il mio bene, mettere l’apparecchio non era certo una cosa da desiderare.

Io l’ho messo solo nell’arcata superiore, un nuovo modello (ai tempi) di apparecchio che doveva essere trasparente ma che in realtà era di un colore che tirava al giallo e quindi o si vedeva o sembrava che avevo i denti sporchi.

Devo dire che però ha fatto il suo dovere e i denti dell’arcata superiore sono perfettamente dritti, ma ahimè due dentini dell’arcata inferiore negli anni invece si sono mossi e sono un po’ storti.

Ma sono sincera, ora da adulta non avrei assolutamente voglia di rimettere lo stesso trabiloco che avevo da piccola!

Non ero però a conoscenza di un nuovo trattamento che consente di curare le malocclusioni, cioè 'l’errata chiusura delle arcate dentali, con la stessa efficacia e tempi delle tecniche classiche, ma con innumerevoli vantaggi, primo tra tutti il fatto di essere invisibile: l'INVISALIGN.

In pratica, Invisalign allinea i denti tramite l'uso di mascherine invisibili rimovibili.

Le mascherine, una volta applicate, risultano invisibili e possono essere rimosse per consentire al paziente di mangiare ed effettuare una corretta pulizia dei denti.

Queste mascherine vengono costruite in maniera personalizzata, attraverso lo studio di radiografie, foto, e impronte del paziente.

Il programma Invisalign si avvale della più moderna tecnologia digitale, permettendo al medico e al paziente di pianificare e visualizzare al computer tutte le fasi degli spostamenti dentari sino al risultato finale del trattamento. 

Perciò i denti tornano a posto, senza dovere mettere nessun apparecchio fisso.

Potete trovare questa innovativa tecnologia presso il Centro Medico Vesalio, il polo medico di riferimento regionale e nazionale nell’ortodonzia e dell’ortodonzia estetica.

Il Centro Clinico Odontoiatrico, coordinato dall’esperienza venticinquennale del Dott. Finotti, si avvale di un’equipe di circa 22 professionisti medici- chirurghi e odontoiatri specializzati nelle diverse branche dell’odontoiatria, per offrire un servizio completo a copertura di tutte le esigenze odontoiatriche del paziente.

Basta pensare che il Centro Medico Vesalio è il più importante centro italiano specializzato nella cura della piorrea o paradontite.

Trovate una spiegazione molto migliore della mia, nel video dell'intervista al Dottor Finotti, Direttore Sanitario del Centro Medico Vesalio, che si avvale di un’equipe di circa 22 professionisti medici- chirurghi e odontoiatri specializzati nelle diverse branche dell’odontoiatria, per offrire un servizio completo a copertura di tutte le esigenze odontoiatriche del paziente.



#CentroMedicoVesalio #ad
Dolcetti cocco e ricotta senza cottura

Voi o i vostri bambini avete voglia di un dolcetto ma avete poca voglia di mettervi ai fornelli?

Avete invitato degli amici ma non avete tempo di preparare qualcosa di buono?

Ecco un’idea super golosa e sfiziosa, facilissima e velocissima da preparare!

Richiede solo 3 ingredienti: ricotta, cocco e un (poco) zucchero.

Io ho utilizzato lo zucchero grezzo di canna, ma vengono benissimo e buonissimo anche con lo zucchero integrale di canna. L’unica differenza sarà un colore un po’ più scuro dei dolcetti, e un retrogusto caramellato veramente delizioso.

Per una riuscita migliore, in entrambi i casi, io vi consiglio di tritare (velocemente) più finemente lo zucchero, mettendolo semplicemente in un mixer per pochi secondi.

Per il resto la ricetta è veramente semplice, perfetta da preparare con i bambini!

Loro si divertiranno molto a creare le polpettine rotolando piccole porzioni di impasto tra i palmi delle dita, e si divertiranno altrettanto a leccarsi le dita!

Si conservano in frigo e ai nostri compleanni non mancano mai!!

Come al solito la ricotta (io scelgo quella magra) si rivela versatilissima in cucina!

Cliccate qui se volete leggere tutte le ricette con la ricotta, sia dolci che salate! Sono veramente tantissime!

I miei trucchi e consigli per rendere i dolcetti cocco e ricotta senza cottura super buoni e super sani sono:
  • Non abbondare con lo zucchero (come in tutte le ricette che si trovano on line): la ricotta appena zuccherata è deliziosa, il cocco le dà quel tocco esotico delizio ed il piatto è pronto! Non c’è alcun bisogno di usare enormi quantità di zucchero e di assuefarsi al suo sapore. Se così farete voi e soprattutto i vostri bambini, troverete stucchevoli la maggior parte dei dolci artefatti e confezionati, a favore di sapori più genuini e più sani.
  • La proporzione per la ricetta dei dolcetti cocco e ricotta, se volete farne di più o di meno delle quantità che vi ho indicato, è stesso peso di cocco e ricotta e circa 1/4 di zucchero. Per avere la vostra dose di zucchero perfetta come al solito aggiungetene un po’ alla volta e assaggiate!
  • Utilizzate il cocco grattugiato bio: è molto più buono e non ha conservanti. Controllate insomma che gli ingredienti del cocco grattugiato che comprate siano solo: cocco grattugiato!
  • Dato che sono molto veloci da preparare e facili, e i bambini vi aiuteranno molto volentieri, teneteli sempre a mente per merende, golosi dolcetti fine pasto per occasioni speciali e per buffet e compleanni!
  • Usate una ricotta magra, buona come la classica ma più leggera!
  • Un’idea ancora più golosa é fondere del cioccolato fondente a bagnomaria e decorare i dolcetti pronti con alcune strisce di cioccolata, facendola cadere sopra aiutandosi con un cucchiaino.
14689197_10210649966947343_33537543_o

Ricetta dolcetti cocco e ricotta senza cottura

Ingredienti dolcetti cocco e ricotta senza cottura:
200g di ricotta magra
200g di cocco grattugiato
40g di zucchero di canna grezzo o integrale

Procedimento dolcetti cocco e ricotta senza cottura:
14689307_10210649970347428_1610456246_o
Scolate la ricotta dall’eventuale liquido e mettetela in una ciotola. Schiacciatela con una forchetta, aggiungete il cocco grattugiato e mescolate. Aggiungete lo zucchero (un po’ alla volta se volete regolarvi con il vostro gusto), fino ad ottenere un composto omogeneo.

14647282_10210649969827415_188130349_o
Prendete piccole porzioni di impasto e ottenete una specie di polpetta rotolandolo sul palmo delle mani.
Ripassatelo nel cocco grattugiato e disponete il dolcetto su di un piatto o su un pirottino da cioccolatino.
Andate avanti fino ad esaurimento dell’impasto.
Si conservano in frigo per un paio di giorni.
assistenza casa fb


I guasti in casa, a chi non sono mai capitati?
Quando si diventa genitori o semplicemente padroni di casa, si inizia ad avere a che fare anche con questi gioiosissimi eventi.

Che ovviamente a me capitano sempre quando sono sola!

O la sera.

O la domenica.

Quello che ognuno di noi quindi fa quando capita un guasto ad un elettrodomestico, o alla caldaia o al condizionatore è:

1. Imprecare.

2. Spingere tasti a caso, verificare che non sia andata via la corrente, spingere altri tasti a caso, e controllare le batterie dei vari telecomandi siano a posto.

3. Imprecare.

4. Chiamare un tecnico, spiegare il guasto e prendere appuntamento.

5. Imprecare.

6. Aspettare l’arrivo del tecnico.

7. Imprecare.

8. Pagare il conto del tecnico.

9. Imprecare.

Quello che però spesso ci attanaglia è il dubbio di avere chiamato un tecnico effettivamente valido, il non essere state fregate, e il non avere chiamato il tecnico per niente.

Alcune volte infatti si scopre che il guasto è semplicissimo (e per fortuna!), ma risulta comunque una bella scocciatura pagare la chiamata per una cosa che avremmo potuto risolvere tranquillamente anche noi, magari solo con l’aiuto verbale di qualcuno, anche al telefono.

Altre volte, non conoscendo nessuno, ci affidiamo al primo tecnico trovato dopo una ricerca on-line o sule pagine gialle, che può risultare magari non all’altezza o può lasciarci il dubbio di averci infilato qualche magagna che in realtà non c’era. Tanto chi ci capisce qualcosa?

Per questo io mi sono iscritta ad un servizio molto utile: Prontissimo Casa di Assistenza Casa, un servizio di assistenza telefonica tramite numero dedicato per la risoluzione di malfunzionamenti in ambito domestico, in particolare in ambito idraulico, elettrico, gas, riscaldamento, condizionamento e climatizzazione, serrature e vetri. Il servizio di assistenza telefonica può essere richiesto h 24/24 e giorni 7/7 anche nei giorni festivi.
ig

Se il problema non si riesce a risolvere tramite support telefonico (alcuni guasti si risolvono già in chiamata evitando l’intervento), ho la possibilità di accedere alla rete di artigiani specializzati e di potere prendere appuntamento con uno di loro, che arriverà entro due ore dalla mia chiamata. Ovviamente il pagamento dell’intervento sarà a carico mio ma, per il primo intervento, la prima ora di lavoro sarà scontata del 50%.

La rete di artigiani di Assistenza Casa è costituita da 1400 artigiani qualificati che opera in tutta Italia. 

La novità è che #ProntissimoCASA è un servizio che Assistenza Casa ha messo in promozione gratuita per 1 anno verso tutti noi, per registrarvi e maggiori informazioni cliccate qui.
ricetta gelato biscotto senza gelatiera

Amanti del gelato e golosi come me, grandi o piccioni che voi siate, ecco il miglior biscotto gelato che possiate mangiare il città: il gelato biscotto che si prepara senza gelatiera e con soli 3 ingredienti! 

Poi si mette in frigo, e in un paio d’ore avrete un biscotto gelato buonissimo, super salutare, senza schifezze o ingredienti strani, e che si manterrà in freezer per un mese (ma vi avverto non ci arriverà mai!).

Sì perché se noi adulti spesso rinunciamo al gelato per problemi di linea, per i bambini, sempre molto più attivi di noi, ci sembra possa essere un’ottima merenda

Certo, piuttosto zuccherina, ma comunque genuina e nutriente!

In realtà quello che preoccupa me dei gelati confezionati (e purtroppo ahimè tante volte anche di quelli spacciati per artigianali) sono gli ingredienti, tutt’altro che genuini e nutrienti!

Prendete un gelato qualsiasi dal banco frigo e provate a leggerne gli ingredienti, e vedrete che la lista sarà molto più lunga di quella che vi potevate aspettare!

E che molto molto spesso saranno presente gli ingredienti che non vorremmo vedere nei prodotti per i nostri bambini (e a dire la verità, anche per noi!!): la panna ormai è una rarità così come il latte, presenti sempre in piccole quantità a favore del latte in polvere, e poi olio di palma, emulsionanti, addensanti, coloranti e l’onnipresente e schifosissimo sciroppo di glucosio!

Io nutro una gigantesca antipatia verso lo sciroppo di glucosio, perché è uno dei peggiori ingredienti che possiamo trovare in un prodotto confezionato, e ahimè ormai è quasi dappertutto!

Si perché lo sciroppo di glucosio, usato massicciamente nei prodotti alimentari confezionati, è considerato come uno responsabili dell’aumento dell’obesità infantile e una delle cause decisive dell’epidemia di diabete di tipo 2, che purtroppo è in continuo aumento. Una delle cosiddette “malattie da civilizzazione”.

Perciò ovviamente io cerco di evitarlo come la peste, ma mi rendo conto che nei gelati è praticamente impossibile!

Questo perché lo sciroppo di glucosio per l’industria alimentare è un ingrediente che presenta tantissimi vantaggi: è infatti molto più economico dello zucchero, ed è molto versatile perché rende gli impasti più morbidi, funge da conservante e nei gelati ad esempio possiede un’azione anticongelante.

Torneremo a parlare dello sciroppo di glucosio e di quali gelati scegliere quando si è in spiaggia, al bar o a passeggio, ma intanto possiamo goderci questi buonissimi gelati biscotto super buoni e super sani.


Come base io utilizzo due tipi di biscotti: o i biscotti al cacao Alce Nero o i Magretti Galbusera, percorso salute.

Entrambi hanno ottimi ingredienti, per questo sono uno dei prodotti confezionati che tengo sempre in dispensa (sì perché non è che non c’è nessun prodotto valido sugli scaffali dei supermercati! Per fortuna chi ancora fa le cose bene c’è! Basta leggere con attenzione le etichette!) e si prestano benissimo come  base per il gelato biscotto.

I biscotti Alce Nero li preferisco perché sono quasi impeccabili: usano tutti ingredienti biologici e la lista degli ingredienti è praticamente uguale alla lista di un qualsiasi biscotto che potrei fare in casa, niente di più niente di meno. Unici due appunti da fare: mi piacerebbe che utilizzassero una farina semi-integrale per tutti i biscotti, e già che ci siamo, che la confezione si riciclabile (quella di adesso va nell’indifferenziato).

I Magretti Galbusera, percorso salute sono un altro ottimo biscotto, sia per il sapore che per gli ingredienti. Se anche a loro vogliamo fare un appunto, mi piacerebbe che fossero preparati con ingredienti biologici, o almeno la farina, essendo fatti con farina semi integrale.

Ma ovviamente in entrambi i casi sono osservazioni fatte per trovare il pelo nell’uovo, perché se tutti i prodotti confezionati fossero come quelli citati qui sopra, sarebbe un paradiso!

Vi lascio anche la foto degli ingredienti e dei due prodotti, se non li conoscete e volete provarli anche voi!






Ma veniamo ora alla ricetta del gelato biscotto che conquisterà voi e i vostri bambini!

Questa si potrà essere una merenda golosa e salutare, che potrete concedervi anche voi senza rovinare la temuta prova costume!

ricetta gelato biscotto senza gelatiera 30

Ricetta gelato biscotto senza gelatiera

Ingredienti gelato biscotto senza gelatiera:
250g di panna fresca
20g di zucchero a velo
Crica 40 biscotti*
Io uso i biscotti al cacao Alce Nero o i Magretti Galbusera, Percorso Salute
Opzionale
40g gocce di cioccolata fondente (o 40g cioccolata fondete tagliata al coltello)

Procedimento gelato biscotto senza gelatiera:
ricetta gelato biscotto senza gelatiera 03ricetta gelato biscotto senza gelatiera 04
Montate la panna a neve ferma (per montare perfettamente la panna mettete il recipiente in cui la monterete mezzora prima in freezer insieme alle fruste, e togliete la panna dal frigo solo al momento di utilizzarla. Usare tutto molto freddo è il trucco per montare la panna più velocemente e facilmente).
Aggiungete lo zucchero a velo e mescolate dal basso verso l’alto per amalgamare e non smontare la panna.
Se vi piace aggiungete le gocce di cioccolata e mescolate di nuovo.
Prendete un biscotto, farcitelo con la panna e richiudetelo con un altro biscotto.
Andate avanti fino ad esaurimento della panna.
Il mio consiglio è quello di non farcirli con troppa panna, verranno ugualmente buonissimi e più leggeri.



IMG_6966

 La scuola è ormai finita e anche la chiusura della scuola materna è alle porte.

Astucci, quaderni e libri scolastici sembrano archiviati per un bel po’ a favore di costumi, giochi e sandalini.

Ma c’è qualcosa di scolastico, che in realtà non va in vacanza mai: lo zainetto.

Lo zaino infatti è un amico inseparabile per molti bambini, per avere con sé i loro giochi preferiti, i fogli e i colori sempre pronti, o il peluche del cuore.

Cecilia e Carolina amano avere il loro zaino o la loro borsa, e ne sono gelose. Infatti ognuno ha le sue, e non le scambiano!

Capita di vedere bimbi piccolini con zaine e borsette, a volte più grandi di loro, e in quella borsa io ci vedo proprio un passo in avanti per la crescita, un segno di un ulteriore passo verso l’indipendenza e il volere fare da soli.

Perciò lo zaino o la borsa, è uno di quei regali sempre graditi e utili ai bambini, di tutte le età.
La cosa importante è che però lo zaino sia di qualità, e non si rompa dopo i primi (mal)trattamenti dei bambini!

Per questo voglio parlarvi di un e-commerce dove potete trovare zaini scuola di ottima qualità e design, a prezzi convenienti: Caron.

IMG_6974

Caron si occupa di accessori per la scuola, zaini per la scuola e zaini per il tempo libero.

L’esperienza acquisita negli anni, gli ha permesso di essere presenti su tutto il territorio nazionale con una rete di distribuzione che copre ogni regione.  

Caron è l'unico distributore ufficiale per l’Italia della Totto, un’azienda leader in Spagna per la vendita di zaini scuola, zaini alpini, borsoni sport, borse e zaini work, contraddistinti da un’altissima qualità sia per la scelta dei materiali che per la cura del design. Da circa 10 anni poi è distributore di prodotti licenziati Disney.

Vi consiglio di visitare l’e-commerce Caron per vedere le super offerte ci sono in questo momento.
Se i vostri bambini iniziano la prima elementare a settembre, oppure hanno bisogno di cambiare zainetto, sono sicura che troverete lo zaino dei loro sogni. E sono sicura che lo zaino trovato sarà on-line ad un prezzo davvero conveniente!

E non è finita, perché per voi c'è un ulteriore codice sconto del 20% per l'acquisto di uno zaino scuola.
Basta inserire il codice sconto TOTTO2018 al momento dell'acquisto on-line!

Fate un giro sul sito e mi saprete dire!

IMG_6971
Come funziona HP Instant Ink

Vi ho già parlato del servizio HP Instant Ink e ora che l’ho provato per benino voglio raccontarvi un po’ la nostra esperienza con questo innovativo servizio offerto da HP.

HP INSTANT INK è un servizio di HP grazie al quale, attraverso un abbonamento, si ricevono le cartucce di inchiostro per la propria stampante direttamente a casa o in ufficio, quando l’inchiostro sta per finire.

La stampante, ovviamente HP, è collegata ad internet e rileva in tempo reale il livello d’inchiostro. Quando sta per finire, in automatico lo segnala e vengono spedite le cartucce nuove prima che finiscano quelle vecchie.

In questo modo non solo si evita di ritrovarsi senza inchiostro nel momento del bisogno, m, scegliendo il piano più adatto alle proprie esigenze, si può risparmiare fino al 70%.

In casa noi abbiamo una stampante HP Envy Photo 6200.
Associata alla stampante c’è un app comodissima che permette di stampare foto con paio di click direttamente dal telefono.

Con le bambine si è rivelata veramente utile in tantissime occasioni, sopratutto con Carolina durante i compiti di Cecilia.
E’ spesso difficile infatti intrattenere la piccolina mentre Cecilia fa i compiti e proporle e convincerla a fare attività che ovviamente non disturbino il (più o meno) silenzio necessario a concentrarsi.
Scegliere e stampare al volo un disegno da colorare o una piccola attività direttamente dal telefono mi ha salvato più volte!

Devo dire che anche la qualità delle foto su carta fotografica stampata dallo smartphone si è rivelata ottima, tanto che la maggior parte delle foto delle nostre cornici viene proprio da qui!
Tra l’altro la convenienza è veramente tanta perché per HP non c’è differenza se stampi pagine di testo o fotografie a colori a tutta pagina, l’abbonamento va a numero di fogli stampati, qualunque sia il soggetto.

Sul sito www.instantink.com si può scegliere il piano di abbonamento più adatto alle proprie esigenze, ce ne sono per tutti i prezzi, estendibili con ulteriori paccheti nel caso un mese si sfori.

Per far testare il servizio, HP ha previsto anche un piano gratuito per stampare fino a 15 pagine al mese.
In qualsiasi momento è possibile modificare o interrompere l’abbonamento con effetto immediato in pochi semplici passi sul sito.

HP Instant Ink è un servizio veramente molto utile, al quale non avrei mai pensato se non ci fosse stata questa offerta compresa nell’acquisto della stampante, ma che invece si è rivelata veramente utile!!

Ah se inventassero qualcosa di simile anche per la spesa, che meraviglia!!
Pomodori  e cipolle al forno

Ecco la ricetta di un contorno veramente buono, saporito e versatile, che piacerà a tutti.

Questi pomodori e cipolle al forno possono essere utilizzati come contorno per del buon pesce o magari delle polpette di lenticchie, ma possono trasformarsi per l'occasion in altre "vesti"!

I pomodori & cipolle al forno infatti possono essere utilizzati anche per condire la pasta ed avere così un primo delizioso, colorato e ricco di nutrienti!
E la pasta condita con questo sugo di pomodori e cipolle è buonissima sia mangiata calda che fredda!
Oppure è ottima su una fetta di pane tostata o della polenta abbrustolita!

Durante la cottura non serve aggiungere acqua, le cipolle si cuoceranno nello stesso liquido rilasciato dai pomodori, e i loro sapori si fonderanno insieme per un piatto davvero delizioso!!

IMG_1550

Alcune varianti:
  • Potete aggiungere qualche pezzetto di mozzarella o del pecorino grattugiato durante gli ultimi minuti di cottura!
  • Potete sostituire l'origano con il rosmarino o mix delle erbe aromatiche che più vi piacciono!

Ricetta pomodori & cipolle al forno
Ingredienti:
500g pomodorini vesuviani o cigliegini
400g cipolline o cipolle rosse di tropea
origano

Procedimento:
IMG_1549
Sbucciate e lavate le cipolle e lavate i pomodori.
Tagliateli entrambe le verdure a spicchi o a fette sottili, se volete ridurre i tempi di cottura.

IMG_1551
Metteteli in una pirofila, conditeli con un filo d’olio, sale e l’origano, e mescolate per amalgamare il tutto.
Cuocete in forno caldo ventilato a 180° per circa 30 minuti, fino a quando i pomodori e la cipolla non risulteranno appassiti.
spesa frutta verdura giugno

Ecco arrivato finalmente Giugno, mancano pochi giorni alla fine delle scuole, fuori fa caldo (anche se il tempo fa veramente il matto) e i banchi dei frutta e verdura si sono riempiti di alcuni dei frutti e delle verdure più buone e dolci di tutte le stagioni!!

Esistono persone che non amino infatti la frutta di stagione di giugno?
Io non credo!

Lo stesso vale per le verdure!

Perciò approfittiamone e facciamo un bel pieno di vitamine con la spesa di stagione che questo meraviglioso mese ci regala!

Facciamo allora un ripassino della frutta, della verdura e del pesce di giugno, per non farci cogliere impreparati e soprattutto per farci ispirare con qualche deliziosa ricetta!


Verdura di giugno

Ricordate anche che giugno è il mese degli aromi, in giardino, sul terrazzo o anche solo sulla finestra, non devono mancare piantine di basilico, cedronella, maggiorana, menta, prezzemolo e timo!


Frutta di giugno

 
 
Pesce di Giugno
 
biscotti banana e cocco

La banana è un frutto veramente eccezionale, non solo per le sue proprietà ma anche per la sua versatilità!

Con la banana infatti si possono preparare un sacco di ricette: il banana bread, i biscotti avena e banana (anche nella versione al cioccolato), i gelati stecco (qui c'è il gelato alla fragola e qui la ricetta di quello al cioccolato) e il cremosissimo gelato alla banana senza zucchero e latticini e tantissime altre che trovate sotto il tag banana!

Le banane poi sono ricche di principi nutritivi utili al nostro organismo: in particolare di sali minerali, come magnesio, fosforo, sodio, potassio, ferro, zinco) e vitamine (vitamina B1, B2, C, E).

La loro praticolare combinazione all'interno della banana (vitamina B6 con il triptofano e il magnesio) stimola l’organismo a produrre la serotonina, che quasi tutti conosciamo come l'ormone del buonumore.

Perciò largo alle banane, mangiate così oppure all'interno di dolci e biscotti, che ci aiutano a ridurre gli zuccheri utilizzati (o a non usarli per niente, come qui!!) e che sono un ottimo alleato per l’umore e per la qualità del sonno.

Anzi in certi periodi particolarmente stressanti per i nostri bambini, come può essere ad esempio questo, con la fine dell'anno scolastico e le varie prove, assicuriamoci che le banane non manchino sulle nostre tavole!!

Quanto a noi mamme e stress... dovremmo girare sempre con una banana nella borsa!!!

E chi ha paura che la banana sia troppo zuccherina, può stare tranquilla!!

Un’amica un giorno mi ha fatto sorridere! Mi ha detto con voce stupitissima che la banana non va bene perché ha un sacco di zuccheri (capita che le persone abbiamo la stessa reazione per i datteri)!

Gli zuccheri presenti nella banana sono naturali ed equilibrati da fibre e amidi che ne compensano gli effetti negativi.

Secondo voi una persona ingrassa o può eccedere con gli zuccheri mangiando della frutta?! 

Di sicuro se qualcuno ha qualche chilo in più o altri problemi non sarà certo colpa delle banane o di qualsiasi frutta zuccherina, che si può tranquillamente mangiare a volontà senza alcun senso di colpa!

Anzi qualsiasi merenda a base di frutta è sicuramente la migliore merenda che possiamo regalare ai pancini dei nostri bambini, ma anche ai nostri!! 

Ricetta biscotti banana e cocco

Ingredienti biscotti banana e cocco:
1 banana matura
100g circa di cocco grattugiato

Procedimento biscotti banana e cocco:
33791054_10216102024285369_6717954799477719040_n33835374_10216102024365371_7508912824203083776_n33788775_10216102024125365_4031395705779126272_n
Sbuccia la banana, tagliala a fette e riducila a purea schiacciandola con una forchetta.
Aggiungi la farina di cocco (ce ne potrebbe volere anche poco di più o poco di meno, a seconda della grandezza della banana).
Con le mani fate delle palline e poi schiacciatele su una teglia ricoperta di carta da forno, per creare i biscotti.

33802492_10216102024045363_4347078426260144128_n33894457_10216102023325345_5702717821687955456_n
Cuoci in forno caldo ventilato a 170° per circa 15-18 minuti.
hp

Ormai in quasi tutte le nostre case è presente un computer, e insieme a lui una stampante.

La stampante è utilissima e la utilizziamo im mille occasioni, dalla stampa dei documenti alla stampa delle foto!

La stampante però diventata per me fondamentale quando si hanno dei bambini!

Nella top ten delle stampe metterei i disegni da colorare: quante volte ci hanno risolto momenti di noia del pomeriggio.

E poi le schede dei compiti quando Cecilia è assente da scuola, gli inviti dei compleanni per gli amichetti, gli addobbi per le feste, i giochi, i lavoretti fai da te e i vari printable gratuiti che si trovano on-line, le ricette… e la lista potrebbe andare avanti all’infinito.

Capita però che ogni tanto si consumi la tragedia:
Mamma mi stampi questo?
E ta-da-da-daaa
L’inchiostro della stampante è finito!
Quante volte è capitato anche a voi?

A me purtroppo spesso, e anche per questioni più serie, come la stampa di un documento di viaggio.
Se volete che questo non accada più, c’è un utilissimo servizio di HP di nome INSTANT INK che, attraverso un abbonamento, ti fa avere le cartucce di inchiostro per la tua stampante direttamente a casa o in ufficio, per non trovarsi più nell’impossibilità di stampare, con le relative arrabbiature, senza perdere tempo, e in più, risparmiando fino al 70%.

#HPInstantInk funziona in questo modo: la stampante (intelligente!!) è collegata ad internet e rileva in tempo reale il livello d’inchiostro. Quando sta per finire, in automatico lo segnala e vengono spedite le cartucce nuove prima che finiscano quelle vecchie.

Ovviamente il servizio presuppone l'uso di una stampante compatibile collegata ad internet

Se siete preoccupati per la vostra privacy, sappiate che HP monitora i livelli di inchiostro solamente quando la stampante è attiva e connessa alla rete, e non effettua alcun tipo di controllo sui contenuti stampati ma soltanto sul tipo di dispositivo utilizzato.

Non c’è differenza se stampi pagine di testo o fotografie a colori a tutta pagina, l’abbonamento va a numero di fogli stampati, qualunque sia il soggetto.

Sul sito www.instantink.com si può scegliere il piano di abbonamento più adatto alle proprie esigenze.

Per far testare il servizio, HP ha previsto anche un piano gratuito per stampare fino a 15 pagine al mese.

In qualsiasi momento è possibile modificare o interrompere l’abbonamento con effetto immediato in pochi semplici passi sul sito.
torta ricotta e cacao

Torta sbriciolata che passione|!!
Ormai mi rendo conto di avervela proposta veramente in tantissimi modi, ma che dire, è una delle mie torte preferite.

Sarà il perfetto connubio tra la frollosità del biscotto esterno e la morbidezza e la freschezza del ripieno alla ricotta, o il fatto che è davvero veloce da preparare, o che è così facile che le bambine possono cucinarla praticamente da sole, ma le torte in questa versione qui in casa vanno davvero alla grande!!

La frolla infatti si prepara mischiando semplicemente i vari ingredienti insieme, o dovendo ottenere un composto sbricioloso, non serve nessuna particolare esperienza o talento: è a prova di prime volte in cucina o di manine pasticcione!

Per il ripieno invece basta mescolare la ricotta con un po' di zucchero (o il dolcificante che preferite) e cioccolata.

La vera difficoltà della realizzazione di questa torta è in realtà non mangiarsi tutta la crema alla ricotta prima di farcirci la crema!!

Per chi vuole un ripasso, queste sono le torte sbriciolate che abbiamo progettato!!


Questa torta sbriciolata ricotta e cacao ha una frolla al cacao, senza burro.
Volendo potete combinare i vari impasti e ripieni per creare la torta sbriciolata perfetta per voi!!

Ricetta torta sbriciolata ricotta e cacao

Ingredienti:
per la base
280g di farina 1
20g cacao amaro
100g di zucchero di canna grezzo o integrale
70g olio di mais
1 uovo
1 bustina polvere lievitante

per la farcia
500 gr di ricotta,
50 gr di zucchero,
100 gr di cioccolato fondente.

Procedimento:
IMG_9041IMG_9040IMG_9042
In una ciotola mescolate la ricotta con lo zucchero e il cioccolato tritato grossolanamente.
In un'altra ciotola mescolate la farina con lo zucchero, il cacao e la polvere lievitante. Aggiungete l'olio e mescolate con un cucchiaio. Unite poi anche l’uovo e dopo una prima mescolata con il cucchiaio inziate a mescolare con le mani fino ad ottenere un composto sbricioloso.
Ricoprite una tortiera foderata di carta forno con una metà abbondante del composto sbricioloso, compattando la base con le mani.

IMG_9043IMG_9047
Su questo versate la ricotta e infine completate con il resto del composto sbricioloso tenuto da parte.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.

IMG_9050
vellutata di asparagi

Asparagi è per me sinonimo di primavera!
Quando inizio a vedere gli asparagi nei banchi del frutta e verdura significa che ci siamo, e siamo quasi uscite dal tunnel!
Sarà per questo che li adoro, e li adoro in tutti i modi!
Crudi (lo sapevate che si potevano mangiare crudi?), a vapore, al forno, al cartoccio, nelle vellutate, per condire la pasta e nel risotto!

Ricetta del risotto agli asparagi (bambini approved)
 
Chissà se poi la natura o chi per lei ci ha donato gli asparagi proprio in primavera per prepararci alla prova costume, dato che con le loro proprietà diuretiche e depurative, sono preziosi alleati contro la cellulite e la ritenzione idrica.

Se questi motivi non vi bastano, vi aggiungo che gli asparagi hanno pochissime calorie e sono ricchi d’acqua, di fibre e contengono ferro, vitamina A e C e fanno bene a chi soffre di diabete.

Per questo il mio consiglio è quello di goderci una morbida vellutata di asparagi senza rovinarne i preziosi benefici con soffritti, panna, latte o altri ingredienti pesanti.

Basta usare le patate e la giusta quantità d'acqua per rendere la veluttata di asparagi cremosa e super leggera!


ricetta vellutata di asparagi 14

Ricetta vellutata di asparagi light


Ingredienti vellutata di asparagi light
1 mazzo di asparagi
1 cipolla
2 patate


Procedimento vellutata di asparagi light
ricetta vellutata di asparagi 05ricetta vellutata di asparagi 08
Lavate e pulite gli asparagi eliminando la parte dura del gambo. Sbucciate la cipolla e le patate e lavatele.
Tagliate tutta la verdura a pezzettoni, mettetete in una pentola o se preferite, nella pentola a pressione, e copritela a filo d'acqua (mi raccomando non mettetene troppa).

ricetta vellutata di asparagi 10ricetta vellutata di asparagi 11 
Trascorsi 10 minuti da fischio o una quindicina dal bollore spegnete e frullate tutto con il frullatore ad immersione.
Condite con un filo d'olio extra vergine d'oliva e servite.
Se proprio non resistete potete aggiungere un cucchiaino di Parmigiano grattugiato, per renderla ancora più golosa.