Pane grattato

By 23:46 , ,


Il cibo non va mai buttato via, questa per me è una regola ferrea. Per questo quando sparecchio mi ritrovo spesso a spazzolare tutto quello che è rimasto sul tavolo, pappe della Ceci comprese (e vi dirò che mi piacciono anche molto!)
Con il pane è diverso, se avanza del pane l’importante è conservarlo in un sacchetto di carta, gli utilizzi poi saranno molteplici: che si scelga di fare una torta, una panzanella, delle polpette o semplicemente il pangrattato!
E’ la cosa più semplice che c’è, anti-spreco, fa risparmiare e si mantiene a lungo, ottimo per panature, gratin, polpette e addirittura dolci.

Pangrattato

[Ingredienti%255B3%255D.jpg]
Pane raffermo


[Preparazione%255B3%255D.jpg]
 
Tagliare il pane a pezzetti con un coltello. Metterli nel mixer e tritare fino ad ottenere  un composto fino.
Conservare in un barattolo di vetro.

Potrebbero anche interessarti

4 commenti

  1. ...e per conservarlo meglio, evitando muffe, si grattugia quando è già bello secco poi si mette in un vasetto di vetro con dentro qualche bella foglia di alloro e si ripone al buio! ;) Ho provato... e funziona! :) Francy T.

    RispondiElimina
  2. io lo tengo in frigo...niente muffa e niente..farfalline!!! provate!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in frigo non lo avevo mai sentito... pensavo diventasse umido!! grazie per la dritta!!

      Elimina