Focaccia alle prugne a lievitazione naturale

By 19:16 , , , , , , , , ,





Dato che non voglio rischiare di stare senza qualcosa di “fatto in casa” per le nostre colazioni, ieri ho fatto doppia dose di questo meraviglioso impasto e ho realizzato i muffin a lievitazione naturale e questa meravigliosa focaccia!
I primi dopo la colazione fi oggi sono già quasi finiti, mentre la focaccia è finita (previo assaggio della sottoscritta) in freezer, pronta a venirci in soccorso in caso di inattività dei fornelli cause forze maggiori!

Il procedimento quindi è lo stesso dei muffin, ad eccezione della stesura dell’impasto! 

Focaccia alle prugne a lievitazione naturale

Ingredienti:
250 gr di farina 00
190 gr di Licoli ottenuto con pseudo-rinfreschi
110 gr di latte di riso
100 gr di zucchero
50 g di olio di mais
1 tuorlo
un pizzico di sale fino
12 prugne secche denocciolate
1 baccello di vaniglia

Procedimento:

Come al solito se usate il baccello di vaniglia prendete il latte e mettetelo in un pentolino, incidete la bacca e con un coltello prelevatene i semini all’interno e metteteli nel latte assieme al baccello. Mettete il latte sul fuoco e scaldatelo appena, in modo che la vaniglia rilasci la sua essenza (dovete sempre potere infilare un dito nel latte senza scottarvi). Altrimenti se usate la polvere mettetela direttamente nel latte, sempre intiepidito.
Prendete un mixer (o fate tutto a mano se non l’avete) e versate il licoli, il latte tiepido (privato dell’eventuale baccello) e l’olio, e date una prima mescolata con un cucchiaio.
Azionate poi il mixer e mentre gira a una velocità bassa aggiungete lo zucchero, il tuorlo, il sale e  la farina. Lasciate girare qualche minuto e, se l’impasto risulta ancora troppo appiccicoso, aggiungete qualche cucchiaio di farina.

 Prendete l’impasto ottenuto e mettetelo a lievitare in forno con la luce accese in una ciotola di vetro coperta di pellicola fino a che non raddoppia (ci vorranno 2-3 ore).
Trascorso questo tempo stendete l’impasto con le mani all’interno di una pirofila. Tagliate a metà le prugne e affondatele nell’impasto.
 Rimettete poi tutto a lievitare in forno con la luce accesa (o in un qualsiasi altro lugo caldo e riparato) un’altra ora.
Trascorso questo tempo spennellatele di latte e cuocete in forno preriscaldato a 180° (cottura ventilata) per 20-25 minuti circa.



Potrebbero anche interessarti

3 commenti

  1. Che bella lievitazione!! E chissà che buone!

    RispondiElimina
  2. Favolosa! Me ne farei volentieri fuori due bei pezzetti anche adesso ;-)

    RispondiElimina
  3. Grazie!!! Ti dirò che ultimamente preferisco questo genere di dolci qui a torte e biscotti vari, sono così buoni e digeribili! La pasta madre dà una vera è propria dipendenza!!

    RispondiElimina