Cracker riso su riso versione veloce

By 16:44 , , , , , , , , ,



I cracker possono rivelarsi degli ottimi aiutanti in diverse occasioni: aiuto non ho comprato il pane, aiuto sono in ritardo con il pranzo e la pupa ha fame, aiuto la pupa ha fatto merenda ed ha ancora fame, aiuto dobbiamo salire in macchina e la pupa ha fame, eccetera eccetera …

[così è nata la passione di Ceci per questi cracker: un giorno ero a casa dei miei ed era tardi, e dovevo assolutamente tornare a casa con la mia piccola, che però si dimostrava piuttosto riluttante all’idea causa fame. Poi con in mano uno di questi cracker gentilmente offerti dalla grandma tutto si era risolto senza versare alcuna lacrima].
Perciò, perché non provare a prepararli in casa dato che sono semplicissimi da fare!

Questa è la prima versione, con lievito istantaneo, a breve ne voglio sperimentare anche una a lievitazione naturale (giusto per la scienza … perché questi sono già molto buoni!)!


Ingredienti:
340 g di farina 0
60g di farina di riso
50g riso soffiato
150g di latte di riso
50g di olio evo
un cucchiaino di lievito istantaneo (4g)
Facoltativo:
un pizzico di sale

Procedimento:
Mettete le due farine e il cucchiaio di lievito in una ciotola e amalgamateli insieme. Aggiungete l’olio e mescolate con un cucchiaio.
Aggiungete poi il riso e date una prima mescolata, poi versate anche il riso soffiato e riprendete ad amalgamare bene gli ingredienti.
Spostatevi poi su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastate tutto fino a formare la solita palla. Dividetela in tre parti e stendetele con il mattarello. 

Con un tagliapasta o un coltello tagliate la forma dei cracker, adagiateli uno ad uno su una teglia ricoperta di carta da forno e con una forchetta praticate i buchini tipici dei cracker.
Se volete potete aggiungere ancora qualche chicco di riso soffiato direttamente sopra i cracker, spingendoli all’interno dell’impasto con un dito (è più una questione estetica che altro, dato che con il mattarello si tende ad infossare i chicchi all’interno dell’impasto che tendono un po’ a sparire).
Cuocete in forno caldo (ventilato) a 200° per circa 8-10 minuti.


Con questa ricetta partecipo al contest di " Ritroviamoci in Cucina " 

Potrebbero anche interessarti

3 commenti