Pac-man vs cannellini

By 09:46 , , , , , , , , , , , , ,



Ecco un altro hamburger vegetariano veramente buono!
La base è di cannellini e per rendere l’impasto un po’ più corposo ho aggiunto la solita patata lessata e il pan grattato, ma c’è un altro in gradiente che fa la differenza: le olive verdi! Sì perché, lo confesso tranquillamente, senza sarebbe stato un po’ tristino, mentre il sapore delle olive gli dà quella marcia in più che li ha fatto finire a tavola in un baleno!

Come al solito con la forma degli hamburger ci si può sbizzarrire come si vuole, oggi noi abbiamo svegliato pac-man e gli abbiamo fatto trovare un bel fantasmino da mangiare! Chi avrà vinto?? Mhhh… temo che sia pac-man che il fantasmino siano un gradino sotto questa famiglia nella piramide alimentare!!!!



[Ho iniziato ad amare Lucio Dalla che ero piccolissima, perché era il cantante preferito di mia mamma, e nella sua Y verde che ci portava qua e là nel nostro peregrinare non c’era altra colonna sonora! Ho continuato ad amarlo ed ascoltarlo da grande, e ora, ironia della sorte, Cecilia la prima cosa che fa davanti al pc è urlare “Nanì” perché ha sentito questa canzone e ne va matta! Così in questa casa, ininterrottamente mattina e sera c’è sempre Lucio che canta! Questo è il nostro piccolo saluto, ciao Lucio, è strano ma anche senza conoscerti ti vogliamo bene!]

Hamburger di cannellini

Ingredienti (per 5 hamburger):
200g di fagioli cannellini secchi (o un barattolo di cannellini già cotti da 400g)
2 patate piccole
pangrattato
50 g di olive verdi denocciolate

Procedimento:
Se utilizzate i fagioli secchi lessatili in acqua sodo avere effettuato la solita procedura di ammollo (qui trovi tutte le tecniche).
Dopo averli lessati (o dopo avere aperto il barattolo e ad averli sciacquati ed asciugati) mettete i fagioli in una ciotolae riduceteli in purea (io ho usato un frullatore ad immersione).
 Lessate anche la patata e aggiungetela alla purea, insieme alle olive verdi tagliate a rondelle. Solo ora aggiustate di sale (le olive insaporiscono parecchio, però un mini pizzico di sale l’ho aggiunto anche io!) e aggiungete un cucchiaio di farina e tanto quanto pangrattato quanto ne serve per rendere asciutto e lavorabile l'impasto. 
Formate ora gli hamburger (per un risultato più professionale potete trasformare il vostro schiacciapatate nel terribile hamburgerizzatore!).
  
Passateli nell’olio e poi sui bordi del piatto pulito per togliere l’eccesso, e poi nel pangrattato.
Io li ho cotti nel forno (preriscaldato, ventilato a 180°) per 15 minuti altrimenti potrete passarli in padella qualche minuto per lato.

Potrebbero anche interessarti

3 commenti

  1. Adoro gli hamburger di legumi!!! Anche a casa nostra vanno alla grande!!!! Ovviamente li mangiamo solo io e i bambini!!!!

    RispondiElimina
  2. ehehe non avevo dubbi!!! se però vuoi provare a fare un esperimento con le olive verdi hanno un sapore molto più facile anche per "i non addetti ai lavori"...!!! sono sicura che senza neanche chicco li avrebbe mangiati!!!

    RispondiElimina
  3. Purtroppo l'Italia perde un grande artista! Mi associo a te nel tuo saluto! Ciao Lucio e grazie per le poesie cantate che ci lasci!

    RispondiElimina