Un risotto per chi va di fretta

By 14:32 , , , , , , , , ,



Voi sicuramente sarete già a conoscenza di questo trucchetto ma io che sono una neofita della cucina non l’ho do per scontato e lo condivido con voi lo stesso: come fare se siete in ritardassimo e dovete preparare per pranzo un risotto con i funghi (utilizzando in più riso semi-integrale, la cui cottura è maggiore rispetto al classico carnaroli per esempio) e non avete alternative se non una misera pasta in bianco??

Ma è semplice, cuocetelo nella pentola a pressione!

E così ho fatto, producendo un risotto perfetto, che non ha niente da invidiare ai risotti preparati con cura e amore nella pentola tradizionale, badati a vista con mestolo in una mano e brodino caldo nell'altra!

Così mentre il signor risotto si cuoceva al calduccio nella sua pentolina a pressione io ho avuto tempo di apparecchiare, dare alla casa un'aria ordinata e pulita e soprattutto nascondere gli acquisti incriminati che mi hanno fatto fare tardi ai miei doveri di madre-moglie ai fornelli!!

[tra l'altro pare che la cottura dei cereali nella pentola a presisone ne preservi anche maggiormente i nutrimenti, e in più, mettendoci meno a cuocere, risparmiamo anche sul gas, che di questi tempi male non fa!]

Che dire … pentola a pressione rulez!!!

Risotto ai funghi nella pentola a pressione
Ingredienti:
300g di riso [qta indicativa, proporzionate di conseguenza la qtà di acqua. io sto usando il riso semi integrale: il sapore è ottimo (Chicco non si è accorto che non sto usando più il Carnaroli Superfino..). ma ha molti più nutrienti di varietà di riso più raffinate)]
250g di funghi misti o champignon
1 dado (meglio se fatto in casa)
1l di acqua.


Procedimento:

Lavate e tagliate a fettini i funghi e metteteli nella pentola a pressione insieme a due cucchiai di olio e uno d'acqua, e fateli cuocere per un paio di minuti.
Trascorso questo tempo versate il riso e fatelo tostare un minuto insieme ai gunghi (se sei attacca aggiugnete un altro cucchiaio di acqua).
A questo punto versate l'acqua, aggiungete il dado e chiudete la pentola.

Al fischio della pentola a pressione abbassate e lasciate cuocere per la metà del tempo indicato sul riso (anche un minuto meno se vi piace al dente).
Trascorso questo tempo spegnete la fiamma, aspettate che la pentola smetta di fischiare e (se vi piace) mantecate il risotto con un paio di cucchiaia di Parmigiano grattugiato.
Impiattate e servite!


Potrebbero anche interessarti

8 commenti

  1. Brava, un'ottima idea!! Devo assolutamente ricomprarmi la pentola a pressione che mi si e' rotta, uffa!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh sì!! noi dato il bel tempo in questi giorni siamo sempre in giro e di conseguenza sono in pieno periodo pentola a pressione!!!!

      Elimina
  2. Non ho mai usato la pentola a pressione per il risotto...grazie del suggerimento!!!
    Poi io sono sempre alla ricerca di piatti veloci, quando torno la sera alle 20.00 è davvero una tragedia trovare qualcosa di veloce e buono da fare per cena!
    Ciao ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alle 20... poverina!!! posso solo immaginare! io a quell'ora addenterei la Ceci!!

      Elimina
  3. Questa la devo provare!! Anche io sono sempre in ritardo!'

    RispondiElimina
  4. Che invenzione la pentola a pressione.
    Nella mia famiglia, il risotto più buono lo fa mia mamma nella pentola a pressione.
    io ci provo raramente ma non ho ancora ottenuto buoni risultati...
    quando sono di fretta : faccio il basmati (riso a grana lunga) ed in meno di 15 minuti è pronto e profumato.
    A mali estremi estremi rimedi o "trucchetti".

    ah.. il pediatra mi ha detto di non dare i funghi ai bambini prima dei 3-4 anni. tu ne sai qualcosa?
    cmq immagino che un assaggio non faccia male...

    (buono il tuo risotto ai funghi... mhmhmh che acquolina).
    ciao. notte
    Ila

    RispondiElimina