Cucinare con i bambini

By 06:30 , ,


perchè cucinare con i bambini consigli

Cecilia è una bambina molto difficile e diffidente a tavola (e non solo!!!) e non ha mai assaggiato niente di nuovo molto volentieri: probabilmente se fosse per lei mangerebbe ancora solo pasta in bianco!

Come abbiamo fatto ad uscire da questo vicolo ceco??

Abbiamo iniziato a cucinare insieme!

bambina-cucina

All’inizio lo aveva preso un po’ come un pasticcio: versa, mescola, aggiungi… poi per forza di cose la curiosità vince! Il ditino finisce nella ciotola per assaggiare! E si scopre che quella cosa verde lì tutto sommato è buona! Che i legumi non saranno bellissimi ma hanno un buon sapore! Che se aggiungi certi ingredienti, il cibo si valorizza!

Tante amiche mi invidiano quando usciamo a cena fuori per il piacere con cui mangia la verdura Cecilia a tavola. Non credo che sia tutto merito di fortuna. Certo il buon esempio conta tanto. A tavola la verdura non manca mai, e io la adoro quindi non è certo uno sforzo farmi vedere che la mangio. Ma, almeno qui, solo questo non bastava.

E in tantissime mi scrivete raccontandomi che i vostri figli gradiscono poco la verdura, quando voi ne mangiate tanta! Per non parlare poi dei legumi, e delle creme e dei passati di verdura!

Ma cucinando insieme,  Cecilia (e sono sicura che farò lo stesso anche con Carolina) ha iniziato ad assaggiare incuriosita tanti ingredienti nuovi, che ora mangia a tavola con piacere!
Per evitare però di non scoraggiarsi ai primi tentativi, bisogna però organizzarsi prima di mettersi in cucina!

Leggi anche: 10 buoni motivi per cucinare con i bambini

Prima ancora di chiamare Cecilia per cucinare insieme io peso tutti gli ingredienti, li metto in tanti bicchierini di plastica nella dose già corretta in modo che Cecilia debba solo prenderli nell’ordine giusto senza dovere attendere (ovviamente per i bimbi sopra i 6 anni che sanno leggere non è da fare, perché parte del divertimento è anche quello di usare la bilancia).

cucinare con i bambini 1cucinare con i bambini 2cucinare con i bambini 3

Se temete molto i pasticci e lo sporco, potete mettere una tovaglia di plastica sul piano dove cucinate.

Se dovete lavorare o stendere un impasto sul tagliere e volete risparmiare tempo, potete appoggiarci sopra un pezzo di carta da forno che a fine preparazione butterete via. In questo modo lavare il tagliere sarà semplicissimo e non dovrete stare a perdere tempo a raschiare pezzi di impasto incollati.

E mi raccomando organizzatevi in modo da non cucinare con i vostri bambini solo torte e biscotti!

Se inizialmente l’idea di preparare un primo o un secondo non attira i vostri bambini, potrete iniziare dai dolci per passare poi a torte e biscotti salati, la piadina è perfetta, o pane o grissini, magari con l’aggiunta di frutta secca o semi che fanno tanto bene e con cui è bene che famigliarizzino i nostri bimbi!

Una volta diventati piccoli chef, non si tireranno indietro di fronte a nessuna preparazione!

Ricordatevi che è importantissimo salvaguardare la sicurezza dei vostri bambini in cucina: perciò alla larga coltelli affilati, pentole che scottano, manici che sporgono e cibi pericolosi o inadatti.

L’importante è che loro siano messi nella condizione ti potere lavorare tranquillamente, e voi possiate godervi questo momento con loro, senza troppo stress!

Per questo mettetevi insieme in cucina solo quando non siete di fretta, e ne voi ne i vostri bambini siete stanchi o stressati. Altrimenti cucinare con i bambini potrebbe diventare un’attività frustrante per entrambi, invece della meravigliosa esperienza di esplorazione e crescita che in realtà potrebbe essere.

Le ricette di questo sito che sono al 99,9% tutte realizzabili dai vostri bimbi, anche perché la maggior parte le ho preparate proprio con la mia prima bimba! 

Mano a mano che poi andrete avanti in questa esperienza, sarete voi i primi a capire quali ricette preparare insieme, e vi assicuro che sarà un’esperienza così bella che saranno i bambini per primi a chiedervi di potervi aiutare in cucina, non solo per dolci e biscotti, ma anche nella preparazione dei pasti quotidiani.

Photo credits: Matteo Bagnoli, Liz, Cinzia Torri

Potrebbero anche interessarti

1 commenti

  1. brava,anche io ho cucinato con i miei figli quando erano piccoli e nonostante ciò mia figlia non vuole mangiare molte cose,purtroppo,in compenso il maschio mangia tutto

    RispondiElimina