Perché preparare torte e biscotti senza uova?

By 07:00 , ,

dolci senza uova


Su questo sito, così come ormai in tutto il web, su libri e riviste, è possibile trovare tantissime ricette di dolci, torte e biscotti senza uova.

Ma perché preparare dolci senza uova? 

Le uova fanno male? 

La risposta è no! 

Le uova rappresentano una fonte di proteine, sali minerali e vitamine importante per la crescita dei bambini (tra cui anche le famigerate vitamina D e B12)! 

L’importante è che i nostri bambini mangino uova nella giusta quantità (e qualità!)! 

Pensate un po’ in quanti piatti sono presenti le uova!? 

Torte, merende e biscotti, pasta all’uovo, torte salate (dove tra impasto e ripieno ce ne sono sempre un bel po’), creme, frittate, omelette, dessert, fino ad trovarle addirittura nel pane!
Così finiamo per consumare una marea di uova, senza neanche accorgercene! 

L’aumento di bambini (e adulti) che si scoprono intolleranti o allergici alle uova pare sia proprio dovuto proprio al loro abuso nella nostra alimentazione moderna (e ahimè  i nostri errori alimentari vengono ereditati dai nostri figli già nella pancia!). 

Le linee guida per una corretta alimentazione consigliano di non superare i 300mg di colesterolo al giorno per gli adulti, e 160mg per i bambini. 

Un uovo contiene ben 250mg dI colesterolo, quindi 90mg in più della quantità consentita ai bambini. 

Questa quantità in eccesso non ci preoccupa se i nostri bambini consumano le uova una ragionevole quantità di volte a settimana, poiché il colesterolo in eccesso in un soggetto in buona salute viene eliminato dal fegato attraverso l’intestino, mentre questo può diventare un problema se questo surplus di colesterolo arriva quotidianamente o quasi. 

Una paio di uova a settimana per i nostri bambini (ma anche per noi) sono sufficienti per potere godere delle loro proprietà nutrizionali, senza introdurre troppo colesterolo e troppi allergeni nell’organismo. 

Tralascio volutamente il discorso etico, anche se penso che  dovrebbero essere vietati per legge tutti gli allevamenti di tipo intensivo, poichè sottopongono gli animali a condizioni innaturali e dolorosissime, e da allevamenti di questo tipo deriva un cibo assolutamente non salutare per l’uomo. 

Photo credits: Ed Schipul
















Potrebbero anche interessarti

2 commenti

  1. Ciao Cinzia, volevo dirti grazie per il tuo contributo:sono mamma di tre e in viaggio verso una alimentazione che sia più sana possibile ma anche gustosa perchè...a che pro spadellare come una matta se poi i miei figli ignorano o respingono quel che propongo?
    Quoto l'idea di eliminare il più possibile le uova dalle ricette dove spesso sono superflue...piuttosto preferisco proporle come tali una volta ogni tanto:abbiamo due galline in giardino -che moriranno di morte naturale- e la differenza fra le loro uova e quella delle uova industriali è decisamente apprezzabile!
    Grazie ancora e buon lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te!! Mamma di 3 e due galline in giardino... avrai il tuo bel da fare!!! A presto!

      Elimina