Il risotto perfetto nella pentola a pressione

By 08:28 , , , , , , , , , , ,

risotto nella pentola a pressione

Il momento del pranzo è per qualsiasi mamma (o papà, se sono loro che cucinano), una questione di incastri, dove se qualcosa va storto, è un grosso guaio.
Io per esempio ogni giorno alle 12:30 so che devo andare a prendere Carolina all’asilo, mentre Cecilia esce alle 13:00.

Per questo bisogna che a pranzo mi organizzi con qualche ricetta che possa essere preparata in anticipo e poi scaldata quando ci mettiamo tutti a tavola, senza che diventi una schifezza, oppure qualcosa di molto veloce.

Ovviamente non sono così brava da riuscire a preparare qualcosa in anticipo che si possa scaldare poi e mangiare (anche perché non è possibile farlo con tutti i piatti), ma per fortuna qualche volta a pranzo c’è anche mio marito, che mi dà una mano.
Sappiate che quando io e Chicco siamo andati a vivere insieme non sapeva cuocere neanche un piatto di pasta.

Ora sa preparare la pasta, il sugo di pomodoro, e sa stendere l’impasto della piadina e della pizza.
Qualche settimana fa pensavo fosse il momento di salire di un grado più in alto, e gli ho affidato il risotto, dopo avere portato a casa Carolina e prima di uscire per prendere Cecilia.
Invece i tempi non erano ancora maturi, perché quando siamo tornate a casa, invece di un profumato risotto allo zafferano, ci aspettava una strana poltiglia gialla!

15271655_10211154103950453_805587321_o

Certo non è possibile mangiare pasta ogni giorno a pranzo, solo perché Chicco è capace di cucinare solo quello!
In più per i risotti io preferisco utilizzare sempre il riso semi-integrale, perché il riso bianco, essendo troppo raffinato, viene privato di tutti i preziosi nutrienti del riso, ed in più ha un indice glicemico altissimo.

Allora come fare per avere un risotto a pranzo?

Ma ovvio, grazie alla pentola a pressione!

Grazie alla pentola a pressione infatti non solo è possibile cuocere nella metà del tempo, ma è possibile anche realizzare deliziosi risotti!
Calcolando che il tempo di cottura del riso semi-integrale è di 24 minuti, potrete avere un delizioso risotto pronto in 12 minuti!

E nel mio caso, l’unico compito che lascio a Chicco è quello di spegnere una volta che il timer ha fischiato, e il risotto può stare tranquillo!

Qui trovate la ricetta del risotto allo zafferano, ma il procedimento è sempre lo stesso.
Prima si aggiungono le verdure o quello che si preferisce, le si cuoce velocemente, poi si aggiunge il riso, il doppio del peso dell’acqua, e si chiude la pentola a pressione. Quando inizia a fischiare si mette il timer a 12 minuti, trascorsi i quali il risotto è pronto. 

Se vi piace basterà aggiungere una spolverata di parmigiano, e servire in tavola.

Se la pentola a pressione ancora non l’avete e volete prendere in considerazione l’acquisto, vi consiglio di fare un giro sul portale Livingo.it, dove troverete arredamento e accessori per la casa ed il giardino, e in questo caso, anche tantissimi tipi e modelli di pentole a pressione un po' da tutti i prezzi. Io ho una Lagostina alta da 7L.

Ricetta del risotto alla zafferano nella pentola a pressione

Ingredienti:
280g di riso semi-integrale
2  scalogni
1 bicchiere di vino bianco
1 bustina di zafferano in stimmi

Procedimento:
Mettete a bollire un pentolino con i 560g di acqua.
Tritate finemente gli scalogni e mettetelo in padella con qualche cucchiaio di acqua, e fatelo andare qualche minuto. Aggiungete poi il riso, fate tostare e sfumate con il vino.
Aggiungete ora l’acqua bollente e se lo avere un cucchiaino di dado fatto in casa (oppure salate a piacere, chiudete la pentola a pressione e una volta che inizierà a fischiare, abbassate la fiamma e cuocete per 12 minuti.
Servire caldo, con una spolverata di Parmigiano a piacere.

Potrebbero anche interessarti

0 commenti