Plumcake allo yogurt al caffè (senza burro)

By 10:41 , , , , , , , ,


Le vacanze di Natale sono finite e lunedì il mondo delle mamme si divideva in due: quelle depresse dall'idea e quelle che non vedevano l'ora!!

Voi a quale fazione appartenete?

A me dispiace che le vacanze di Natale siano finite ma di una cosa non ne potevo più e non centrano le bambine o ritmi della casa: io non ne potevo più delle cene e dei pranzi vari ed eventuali!

Come al solito qui abbiamo esagerato! Le occasioni di pranzi e cene obbligati sono già tanti, ma se queste non bastassero mio marito si premura di organizzarne altre!!!

Non fraintendetemi, mi sono divertita molto in queste feste, in tutte le varie occasioni, ma fondamentalmente io sono un orso pantofolaio e adesso ho voglia di un po' di serate tranquille, di mangiare qualcosa di fatto in casa, con le bambine che vanno a dormire presto, un bel film in televisione e il pigiama!!

Ok, forse c'è chi inorridirà a queste parole, ma a me invece sempre un programma di serata di tutto rispetto!!

Il bello degli stravizi tutto sommato è che ti fanno anche venire voglia di mangiare sano!!
Guardiamo il lato positivo!!

L'errore che però non devo fare adesso, dopo tutti gli stravizi fatti, è quello di iniziare a mangiare in maniera troppo restrittiva!

Il rischio quasi sicuro infatti è di non portare avanti un regime alimentare troppo misero!
Si finisce così per andare avanti solo un paio di settimane (per non dire un paio di giorni) a stecchetto, per poi mollare quando la motivazione iniziale non sarà più forte dei morsi della fame!!

Ovvio che è l'errore che ho sempre commesso anche io!

Quest'anno invece voglio essere furba e lungimirante, e cavalcherò questa voglia di mangiare sano e genuino dopo gli stravizi delle feste, senza per questo ridurmi i primi giorni alla fame, per poi cedere abbuffandomi di quel che passa in cucina!!

La prima cosa da fare è aggiustare la qualità di quello che mangiamo, per poi aggiustare anche la quantità un po' alla volta.
Ma se la qualità è giusta, fidatevi, che anche la quantità sarà soddisfacente a saziarci!

L'errore infatti che tutti facciamo è passare da "stravizi in cucina" e "sedere incollato al divano" a "menù a base di due carote e un cetriolo" e "la scheda di allenamento di Federica Pellegrini".

Perciò, sì al cambiamento ma non snaturiamoci completamente!!

Se siamo golosi di dolci ad esempio, sarà possibile eliminarli del tutto!

Io lo sono, lo sapete, e per me è importantissimo per me è il momento della colazione!
Se il momento della colazione è gratificante ma equilibrato, so che poi non avrò voglia di dolci durante il resto della giornata.
Se mi privo completamente di qualsiasi dolce, bè allora credo che in automatico mi verrà voglia di dolce!!
Così come è anche vero che se esagero con i dolci già da colazione (come ad esempio in queste feste con pandori e panettoni), rischierò poi di averne voglia tutto il giorno!

Quindi sì a dolci, furbi, semi integrali, non troppo dolci, che non abbiano un'eccessiva quantità di grassi, e con l'aggiunta magari di frutta fresca, secca, negli impasti!

Leggi anche: 10 trucchi per dolci più sani

Ecco allora lo spiriti di un plumcake al caffè che ci gratifichi ma non ci appesantisca troppo!
Il risultato è secondo me molto molto piacevole, tanto che ultimamente è diventata la colazione preferita di Carolina (la quantità di caffè direi che è piuttosto esigua!!).

Vi lascio allora con la ricetta delle yogurt al caffè senza burro e ai vostri buoni propositi!!!

Ricetta yogurt al caffè senza burro

Ingredienti yogurt al caffè senza burro
1 vasetto Yogurt al caffè
300g di farina 1*
2 uova
100g di Zucchero
1 cucchiaino di polvere di caffè
100g di olio di semi
1 bustina di polvere lievitante

*Potete sostituire anche 10g di farina con 10g di cacao amaro, come variante.

Procedimento yogurt al caffè senza burro:

 
Mescolate le uova e lo zucchero con lo yogurt. Aggiungete l'olio e amalgamate il tutto. Unite poi farina, la polvere lievitante, il cacao e il cucchiaino di polvere di caffè.
Mescolate fino ad amalgamare il tutto in maniera omogenea.
Cuocete in forno caldo ventilato a 180° per 30 minuti.

Potrebbero anche interessarti

0 commenti